Spedizioni gratis sopra i 69€ (altrimenti 7,50€)

Caffè con limone: un rimedio poco conosciuto contro il mal di testa

16 novembre 2021

Caffè con limone: un rimedio poco conosciuto contro il mal di testa

Il mal di testa rappresenta sicuramente uno dei dolori più fastidiosi e insistenti di tutti. Chiamato anche con il nome scientifico di cefalea, può comparire in qualsiasi parte del capo e presentare diverse intensità di dolore. 

Sebbene non sia niente di grave, la sua presenza impedisce a coloro che ne vengono affetti di eseguire quelle attività che richiedono un certo livello di attenzione, tra cui studiare o lavorare.

Sono molte le cause che possono portare alla comparsa del mal di testa: quelle più comuni sono stress, mancato riposo, eccessiva esposizione agli schermi e mancanza di zuccheri. Anche se è sufficiente riposarsi, ci sono vari rimedi che possono contribuire a far scomparire questo fastidioso dolore. Uno di questi riguarda proprio l'utilizzo di una miscela particolare: caffè e limone.

È un rimedio poco conosciuto, in quanto la combinazione di questi due ingredienti risulta bizzarra e il sapore non è particolarmente gradevole. Eppure rappresenta un ottimo alleato per far scomparire in fretta il mal di testa. Andiamo a scoprire insieme cosa rende questa combinazione efficace e come sfruttarla per curare i mal di testa.

Caffè e limone: alleati contro il mal di testa

Il caffè con limone, come affermato precedentemente, rappresenta un ottimo rimedio per far scomparire subito l'emicrania. Questa combinazione non è molto conosciuta oggi, ma in passato veniva spesso usata per curare cefalee e far scomparire gas intestinali. Cosa rende questo rimedio così efficace?

Il merito, principalmente, è della caffeina presente nel caffè. Questa sostanza possiede un effetto vasoscrittore: è capace di restringere i vasi sanguigni. E visto che il mal di testa è provocato dal loro allargamento, la caffeina impedisce che si dilatino, riportandoli allo stato iniziale e riducendo, di conseguenza, il dolore.

Per quanto riguarda il succo di limone, questo possiede due componenti principali: l'acido citrico, il quale contribuisce a salificare la caffeina, rendendola più assimilabile a livello intestinale; gli oli essenziali, che contribuiscono a migliorare la digestione. In questo modo, la concentrazione delle molecole di ossigeno nel sangue aumenta e, di conseguenza, si riduce il dolore causato dal mal di testa, fino a scomparire del tutto.

Oltre a ciò, il caffè e limone rappresenta un ottimo digestivo che può essere offerto a fine pasto e può essere anche aromatizzato con uno spruzzo di cannella o una grattata di noce moscata per dargli una spinta in più.

Controindicazioni e come evitarle

Se da un lato il caffè con limone ha la capacità di portare benefici, dall'altro lato è necessario sapere che questa combinazione non è adatta a tutti

In particolare, non dev'essere assunto dalle donne incinte, da chi soffre di problemi digestivi (il limone potrebbe irritare lo stomaco), da chi è affetto da diabete o da chi sta assumendo farmaci. Attenzione alla quantità di caffè che si beve in quanto una eccessiva assunzione di caffeina, oltre a non essere salutare per il proprio corpo, può portare all'emicrania.

Inoltre è importante precisare che questo rimedio non funziona con tutti i tipi di mal di testa, poiché i fattori scatenanti sono diversi. Si può sempre fare una prova, per verificare che questo rimedio sia adatto alla propria situazione. 

In generale, non bisogna sempre fare affidamento sul caffè con limone ma è bene utilizzarlo solo per dolori occasionali e non frequenti (dovranno essere trattati in modo differente). Se si hanno dei dubbi a riguardo, è consigliato rivolgersi a un medico, il quale può fornire un utile parere professionale e può anche approvare o proporre altri metodi per curare il proprio mal di testa.

Come utilizzare il caffè e limone per la cefalea

È possibile realizzare il caffè e il limone in diversi modi. Quello più semplice consiste nel preparare un caffè bollente e spremerci il succo di mezzo limone, zuccherando a piacere. Se il sapore risultasse troppo aspro, è possibile aggiungere un po' di acqua per diluire il tutto, naturalmente senza esagerare altrimenti gli effetti del caffè verranno ridotti.

Il secondo metodo consiste, invece, nello strofinare l'interno della tazza in cui verrà versato il caffè con una scorzetta di limone e inserirne un'altra nel liquido, ma solo la parte gialla. Anche in questo caso, è possibile dolcificare a piacere. In alternativa, è possibile preparare il caffè aggiungendo direttamente nella caffettiera le scorze di limone, in modo da infondere il loro aroma nel liquido. Questa operazione, però, può essere fatta solo se si ha a disposizione una macchina del caffè tipo moka.

L'ultimo metodo è quello più elaborato e consiste nella preparazione di uno sciroppo da usare nel caffè ogni qualvolta compare un mal di testa. In questo modo si va a creare una bevanda piacevole al gusto e allo stesso tempo benefica. Bisogna far bollire l'acqua con la buccia di un limone e dello zucchero, facendolo sciogliere per bene. Fatto ciò, è sufficiente farlo raffreddare in frigo e conservarlo lì. Può anche fungere da dolcificante, in modo da evitare di aggiungere zucchero nel caffè.

Da quanto scritto, è possibile constatare che il caffè non è solo una comune bevanda capace di mantenere alto il livello di attenzione e di ridurre il sonno, ma se combinata con il succo di limone può essere una valida arma contro il mal di testa. 

Naturalmente, è bene non esagerare con questo tipo di rimedio ma rivolgersi a esso quando si presentano emicranie occasionali.

115.000 clienti soddisfatti

Presenti sul web dal 2014

Spedizioni in 3 giorni lavorativi
Gratuita sopra i 69,00 €

Pagamento alla consegna, carta di credito o PayPal