PROMO DI MAGGIO: Spedizioni gratis sopra i 29€

Caffè o tè: quale scegliere per la prima colazione?

18 febbraio 2022

Caffè o tè: quale scegliere per la prima colazione?

Scegliere la bevanda migliore per la prima colazione è un ottimo modo per iniziare la giornata con lo sprint giusto e con la voglia di svolgere tutte le proprie mansioni quotidiane.

Una delle scelte più comuni e sbrigativa è quella della tazzina di caffè oppure una soluzione più completa come il tè o il caffélatte con biscotti capace di garantire un effetto energizzante ma allo stesso tempo non fornire una quantità di caffeina eccessiva.

In questo articolo vedremo nel dettaglio quali sono i vantaggi di entrambe le possibilità e quale tra caffè e tè è meglio scegliere per la prima colazione, a seconda delle proprie esigenze e delle inclinazioni personali.

I benefici del caffè

Il primo aspetto positivo legato al caffè è certamente la carica di energia che apporta in modo pressoché immediato.

Ottenere il giusto sprint dipende anche dalla colazione che si decide di fare appena svegli e in questo caso la preziosa bevanda marrone è la soluzione corretta per il loro caso specifico.

Inoltre all'interno del caffè sono presenti numerose sostanze benefiche, come il calcio, il magnesio e le vitamine, che hanno il compito di apportare importanti componenti al fisico e renderlo sano e performante nel tempo.

Il suggerimento è certamente quello di non abusarne nelle quantità, assicurandosi una tazzina di espresso da abbinare a un pasto dolce o salato a seconda di quelle che sono le inclinazioni personali.

Esagerare con più di 4 tazzine al giorno significa incorrere nella possibilità di incorrere in problematiche più o meno importanti, che possono prolungarsi nel tempo se non si attua una scelta di tipo più moderato.

Infine, sarebbe da evitare l'utilizzo del caffè per coloro che soffrono di ulcera gastrica e hanno la necessità di preservare lo stomaco da ulteriori complicazioni.

Se vuoi approfondire, leggi il nostro articolo sui benefici del caffè e quanto berne.

I benefici del tè

Un buon tè caldo di prima mattina è per alcuni un vero e proprio piacere della vita, oltre che un toccasana per alcune proprietà benefiche che la bevanda è in grado di apportare.

In primo luogo è da considerare la presenza di numerosi flavonoidi, sostanze antiossidanti che hanno il compito di mantenere più giovane il corpo, le cellule e i tessuti. In particolar modo, questi vanno ad agire sul ringiovanimento cellulare e a lungo andare nel tempo possono fare la differenza anche a livello estetico.

È inoltre presente una discreta quantità di teanina, un aminoacido che ha il compito di contrastare alcune malattie più o meno importanti e garantire una salute migliore negli anni, soprattutto se il consumo di tè è costante.

La quantità di caffeina presente all'interno della bevanda è certamente minore rispetto a quella del caffè, tuttavia è in grado di garantire una discreta dose di energia per riuscire ad affrontare la mattinata nella maniera corretta.

Rispetto al caffè, è possibile bere una maggiore quantità nel corso della giornata, anche fino a 10 tazze senza subire alcun effetto collaterale.

Tuttavia è importante non eccedere anche in questo caso, poiché comunque all'interno una discreta dose di caffeina è presente e i livelli di eccitazione potrebbero raggiungere livelli eccessivi, soprattutto nei bambini.

Il tè è poi sconsigliato per coloro che soffrono di anemia, poiché i tannini presenti possono rallentare l'assorbimento di ferro, andando ad acuire ancora maggiormente la mancanza della sostanza nel sangue.

Infine, la bevanda è controindicata di chi soffre di stitichezza, quindi nel caso specifico meglio non esagerare.

Elencati pro e contro di tè e caffè, non resta altro che decidere quale bevanda è più adatta per iniziare al meglio la giornata!

115.000 clienti soddisfatti

Presenti sul web dal 2014

Spedizioni in 3 giorni lavorativi
Gratuita sopra i 29,00 €

Pagamento alla consegna, carta di credito o PayPal